Subtotale: 0.00


Nessun prodotto nel carrello.

Seleziona una pagina

Estrattore OIL Black Leaf

44.00

Dimensioni: 310 mm lunghezza; diametro interno 27 mm (taglia L).
Con questo tubo di acciaio inossidabile, provvisto di impugnatura di sicurezza in silicone, è possibile estrarre in modo semplice e veloce oli essenziali e concentrati più puri partendo da materiale vegetale, grazie ad un solvente gassoso come il butano o ancor meglio D.M.E. (dimetiletere) in quanto è meno esplosivo, non tossico e molto più efficace

Categoria:

Descrizione

Istruzioni d’uso:

Il processo di estrazione deve essere eseguito all’aperto o comunque in un’area molto ventilata e lontana da fonti di calore. Si comincia riempiendo il contenitore di erbe aromatiche ben essiccate e sminuzzate senza comprimerle, per poi chiudere con cura i tappi a vite di modo che gli anelli di gomma vadano a sigillare la fine delle filettature.

Non dimenticare di posizionare preventivamente sul piano di lavoro un tappetino o contenitore sufficientemente largo e di materiale resistente agli sbalzi di temperatura ed antiaderente.Tenendo l’estremità con il foro centrale verso l’alto, inserirvi la bomboletta e rilasciare il gas all’interno del tubo. A questo punto il liquido estratto fuoriuscirà dall’ altra estremità, dopo essere stato filtrato dalla retina sostituibile. Dopo 24 ore sarà possibile rimuovere il concentrato estratto dall’apposita superficie. 

Nonostante il tubo sia avvolto in una protezione in silicone anti-scivolo, si suggerisce di usare comunque dei guanti protettivi in quanto il contenitore diventa estremamente freddo con questo tipo di estrazione. Anche l’uso di occhiali protettivi è fortemente raccomandato.

Quando la bomboletta di gas è completamente svuotata, è necessario comunque attendere 30 secondi prima di rimuoverla dall’estrattore. Per la pulizia, dopo aver rimosso il contenuto residuo è possibile lavare in lavastoviglie. 

E poi? DABBING TIME!

ATTENZIONE: Non riempire eccessivamente o schiacciare! L’uso dell’estrattore è a rischio e pericolo dell’utente. 

Informazioni aggiuntive